La formazione scesa in campo domenica

SAN FELICE AXYS VALSA 1-5
SAN FELICE: Xhoxha 5, Sarti 5, Marchesini 5.5, Bottoni 5, Ficarelli NG (7′ Martini 5, 46′ Pelacani 5), Barbalaco 5.5, Pedrazzoli 5 (80′ Kharmoud), Cremaschi 4.5, Zanini 5.5, Bequiraj 5 (64′ Zanoli), Stabellini 5 (66′ Moutassime). A disposizione: Pivanti, Marino.
Allenatore: Galantini
AXYS VALSA: Auregli, Somanescu, Gabrielli (87′ Bratu), Marzillo, Minghetti (68′ Signorini), Rea, Caprioni (80′ Scarlata), Vandelli, Salamone, Mantovani (73’Barone), Tanoh (75′ Nichita). A disposizione: Gandolfi, Afriye.
Allenatore: Salmi
ARBITRO: Silvia Gasperotti di Rovereto
RETI: Caprioni (A) al 7′, Salamone (A) al 35′, Tanoh (A) al 62′, Marzillo (A) al 67′, aut. Gabrielli (A) al 73′, Somanescu (A) al 93′.
NOTE: Ammoniti: Marchesini (S), Bequiraj (S), Vandelli (A), Tanoh (A). Espulso Cremaschi al 56′ per doppia ammonizione. Al 41′ Auregli (A) para rigore a Pedrazzoli (S). Spettatori 150 circa.

Un San Felice molto rimaneggiato non può nulla contro la corazzata Axys Zola e viene travolto per 5 reti a 1 in un incontro mai in discussione. I padroni di casa sono sfortunati in avvio quando in seguito ad uno scontro fortuito tra Cremaschi e Ficarelli , quest’ultimo ha la peggio e viene portato via in ambulanza con un trauma cranico. Al suo posto Martini. Al primo squillo gli ospiti si portano già in vantaggio grazie alla bella azione del giovane Tanoh che salta due uomini ed appoggia al centro per Caprioni che di piatto deposita in rete. Al 14′ si fanno vedere i locali con Bottoni che stoppa in area ma non riesce a calciare con forza, tiro parato facilmente. Al 35′ arriva il raddoppio: corner di Vandelli per bomber Salamone che al volo la mette dentro da due passi sfruttando un grave errore di marcatura della difesa giallorossa. Al 40′ il match potrebbe riaprirsi quando Tanoh stende Bottoni in area causando un calcio di rigore; dal dischetto però Pedrazzoli si fa ipnotizzare da Auregli sprecando una grossa opportunità. La ripresa parte a rilento ma dopo 10 minuti avviene l’episodio che probabilmente sancisce la fine anticipata della gara: Cremaschi compie un fallo da dietro e viene ammonito, poi protesta vivacemente e si fa cacciare dal terreno di gioco lasciando i suoi in 10 uomini. Inizia così un monologo bolognese, al 62′ Mantovani scende sulla destra e mette al centro per Tanoh che di prima intenzione trafigge il portiere. Dopo 5 minuti è Marzillo a portare i suoi sul 4-0 battendo un non impeccabile Xhoxha sotto alle gambe in seguito ad una bella azione solitaria. La partita è ormai chiusa, tuttavia gli uomini di Galantini provano una reazione d’orgoglio prima col tiro di Zanini poi con Moutassime che crossa dalla destra trovando la sfortunata autorete di Gabrielli. 1-4. Lo stesso Gabrielli va vicino alla rete pochi minuti più tardi con un tiro-cross beffardo che per poco non sorprende Xhoxha, poi ci prova due volte il neo entrato Scarlata ma si fa murare in entrambe le occasioni dal portiere locale che stavolta è attento. La partita è ormai chiusa ma al 93′ c’è tempo per la quinta rete dei ragazzi di Salmi: cross al bacio di Salamone per la testa di Somanescu che insacca facilmente per l’1-5 finale. Valori in campo troppo differenti per quello che si è visto in campo oggi, con l’ Axys che vola sempre più sola in vetta alla classifica mentre il San Felice rimane nelle retrovie, sperando di recuperare qualche infortunato per le prossime gare.
(tratto dall’articolo di Alex Cavazzoli sulla gazzetta di Modena)