SAN FELICE-FIORANO

SAN FELICE 0 FIORANO 1
SAN FELICE: Baia 6, Sarti 5.5 (76′ D’Este 5.5), Beqiraj 6, Mazzini 5.5, Martini 6, Ficarelli 6.5, Kharmoud 5.5 (84′ Stabellini), Larthey 6.5, Gilli 6, Cremaschi 5.5, Zanini 5.5 (76′ Marino). A disposizione: Pivanti, Marchesini, Gonzalez, Casoni. Allenatore: Galantini (squalificato)
FIORANO: Antonioni, Costa, Hajbi, Alicchi, Saetti Baraldi, Budriesi, Cavallini (72′ Algeri), Baldoni, Dapoto (58′ Ficarelli), Ansaloni, Tardini. A disposizione: Bonadonna, Canalini, Cattabriga, Khalifi, Barbati. Allenatore: Fontana
ARBITRO: Mescoli di Modena
RETI: Ansaloni (F) al 91′
NOTE: Ammoniti: Ficarelli (S), Larthey (S), D’Este (S), Ansaloni (F). Espulso Beqiraj (S) a partita già finita. Galantini in tribuna perchè squalificato. Spettatori 150 circa.

SAN FELICE. Il derby tra San Felice e Fiorano si conclude con una incredibile beffa per i padroni di casa che escono sconfitti per 1-0 all’ultimo respiro con un gol contestatissimo. L’episodio che decide il match avviene al 91′: palla alta sulla trequarti destra sulla quale due giocatori vanno a contrasto, il guardialinee ben appostato lì vicino sventola la bandierina ravvisando un fallo ai danni del fioranese Algeri, tutti si fermano per qualche secondo aspettando il fischio dell’arbitro che però non arriva; Ansaloni allora, che si trova la palla tra i piedi, prosegue involandosi verso la porta e trafiggendo Baia tra le proteste accesissime di tutti i giocatori sanfeliciani.
La cronaca. Il San Felice parte subito col piglio giusto e dopo tre minuti ha la prima palla gol quando, sugli sviluppi di un corner, la sfera carambola sui piedi di Zanini che da due passi non riesce ad impattare. I locali tengono in mano il pallino del gioco provando a fare la partita ma il Fiorano è ben disposto in campo e non concede grosse opportunità, costringendo spesso gli avversari a lanci lunghi sui quali le torri biancorosse non hanno problemi. Bisogna aspettare la mezz’ora per vedere un’azione concreta: bella azione di Cremaschi che si divincola bene sul lato corto di destra dell’area di rigore e mette un cross sulla testa di Zanini il quale colpisc però debolmente, facile presa per Antonioni. Gli ospiti mettono la testa avanti solamente al 37′ con una punizione dalla trequarti sulla quale Budriesi colpisce di testa centralmente. All’inizio della ripresa il copione non cambia ed è così che al 55′ sono ancora i padroni di casa a rendersi pericolosi: capitan Cremaschi scende sulla sinistra e serve Gilli che mette un pallone insidiosissimo in area ma nessuno riesce a trovare la deviazione vincente. Un minuto dopo Zanini ci prova dal limite ma la conclusione è debole. Finalmente il Fiorano prende un po di coraggio, al 63′ la conclusione dalla distanza di Alicchi finisce alta mentre al 69′ lo stesso centrocampista non è preciso con una punizione a giro. Al 73′ Cremaschi per la testa di Ficarelli, ma anche in questo caso non ha problemi Antonioni a bloccare. Gli uomini di Fontana guadagnano metri ed al 79′ hanno una chanche con Ansaloni che si ritrova fortuitamente il pallone tra i piedi davanti a Baia ma l’estremo difensore lo anticipa mettendo in corner. Al 91′ l’epilogo già raccontato in precedenza con l’ex Ansaloni che regala i tre punti ai suoi.
(tratto dall’articolo sulla Gazzetta di Alex Cavazzoli)