SAN FELICE. Il presidente Dario Tassi ha voluto incontrare la squadra di Eccellenza appena retrocessa in Promozione. L’occasione è stata una cena organizzata dallo staff sotto la tribuna dello stadio comunale di San Felice. Tassi aveva messo il suo  mandato nelle mani del consiglio, ma non c’è stato neppure il tempo di accennare la questione che tutti, durante la maccheronata dello chef Ferrarini, hanno ribadito fermamente e informalmente il ruolo indispensabile dell’imprenditore sanfeliciano e la fiducia di tutti nei suoi confronti. Tassi ha quindi delegato il dg Agostino Reggiani ad un breve discorso alla squadra. Cui è stata formalmente comunicata la conferma dell’allenatore Maurizio Galantini, che a sua volta ha espresso ringraziamento per la fiducia e senso di responsabilità, per ricostruire il San Felice di domani. Ai giocatori, tutti ringraziati, è stato chiarito che resteranno quanti hanno mostrato sul campo di meritare una riconferma. Ovvio che in una categoria inferiore anche a loro sarà richiesto di condividere un progetto, che mira a ben figurare  ma al tempo stesso ad abbattere spese ritenute eccessive, in un piano che punta anche sui giovani. I giocatori si sono caldamente salutati tra loro, al termine. La campagna di rafforzamento non è ancora cominciata,  anche se il San Felice in Promozione qualche invidia la desta di già, visto che sono già iniziate manovre di disturbo cui la società non ha alcuna intenzione di dare credito, ponendosi come obiettivo la trasparenza e la scelta di persone che per determinazione e caratteristiche rispondano al blasone e alla serietà che lo stesso presidente ha sempre auspicato.