Eccellenza, pareggio con la capolista Rolo

IMG_20160207_150608

ROLO- SAN FELICE 1-1
ROLO: Accialini, Ziliani, Nobile (1′ st Arrascue), Visioli, Negri, Martini, Pilia, Faraci, Sanna (77’ Casarano), Sarnelli, Pedrazzoli (69′ Bellesia). A disposizione: Mantovani, Vignocchi, Lamia, Rinaldi. Allenatore: Ferraboschi.
SAN FELICE: Della Corte 6, Barbalaco 6.5, Marchesini 6.5 (90′ Sarti), Lartey 7, Ficarelli 6.5, Bulgarelli 7, Zanini 6, Fuseini 6, Negrelli 6, Giuriola 6 (81′ Spinazzi), Cremaschi 6. A disposizione: Borghi, Melara, Di Natale, Tralli, Pecorari. Allenatore: Pellacani.
ARBITRO: Daniele Cannata di Faenza
RETI: 33′ Giuriola (rigore), 51′ Martini.
NOTE: giornata fredda condizionata da forte vento, terreno gibboso. Spettatori 150 circa. Angoli 9 a 1 per il Rolo. Ammoniti: Ziliani, Visioli, Faraci, Pedrazzoli, Lartey, Bulgarelli, Negrelli. Recuperi 2′ e 5′.

ROLO. Il San Felice ferma la capolista Rolo che così perde il primato. I giallorossi sono andati in vantaggio al 32’ su calcio di rigore trasformato da Giuriola.Il pareggio del Rolo è arrivato nella ripresa al 51′ grazie al “piattone” sotto porta di Martini su azione di calcio d’angolo. Nei minuti di recupero, Casarano, subentrato al 76′ a Sanna, si è “mangiato” il possibile gol della vittoria che avrebbe permesso al Rolo di restare appaiato alla capolista che ha strapazzato il Brescello. Al 24′ Cremaschi di testa fa da ponte a Zanini che in sforbiciata manda fuori di poco. Il primo tiro del Rolo arriva invece al 25′ ad opera di Sarnelli. Al 32′ c’è il tiro di Zanini che centra la mano di Negri. L’arbitro Cannata indica il rigore tra le proteste dei reggiani. Giuriola segna dal dischetto. Al 36′ Sarnelli, su punizione per un fallo ai danni di Ziliani, calcia un velenoso pallone che Della Corte è costretto ad alzare sopra la traversa. Al 51’corner battuto da Pilia, palla ad Arrascue, che dalla destra evita Zanini e mette al centro dove sul secondo palo arriva Martini che al volo gonfia la rete. Al 57′ Visioli fa filtrare un gran pallone in area per Pedrazzoli che non ci pensa su due volte e calcia al volo ma Della Corte manda in angolo. Al 71′ pericoloso contropiede ospite che porta Giuriola in area ma nel tentativo di dribblare Accialini si allunga troppo il pallone che termina sul fondo. All’85’ sponda di Bellesia per l’accorrente Arrascue che conclude debolmente tra le braccia del portiere modenese. Al 92’ azione sulla destra e palla dalla parte opposta per Casarano che spara un diagonale di poco fuori porta.
Spogliatoi. Mister Ferraboschi: «Peccato per le occasioni capitate e che non siamo riusciti a sfruttare. C’è mancata anche un po’ di fortuna. Abbiamo giocato contro una buona squadra che ha la sua parte migliore nella difesa».

San Felice-Luzzara 2-0 GUARDA IL VIDEO

Eccellenza, Luzzara piegata

Una parata del giovane portiere Borghi

Una parata del giovane portiere Borghi

SAN FELICE 2 LUZZARA 0
SAN FELICE: Borghi 7, Barbalaco 6-5, Marchesini 6.5, Lartey 7, Ficarelli 6.5, Bulgarelli 7, Zanini 7, Fuseini 6.5, Pecorari 6.5 (Spinazzi 46′ s.t.), Giuriola 6.5 (Sarti 39′ s.t.), Cremaschi 6.5. A disposizione: Della Corte, Melara, Bortolazzi, Tralli, Pradella. All.: Pellacani.
LUZZARA: Fava, D. Meneghinello, Bonaccio (Azzi 22′ s.t.), Scappi, Zendeli, Daolio, Dall’Aglio (Guastalla 27′ s.t.), Toniato, Nunziata, Tagliafierro, Michelini. A disposizione: Pradella, Nese, Caggiati, Parmigiani, Perini.
All.: Dall’Asta.
ARBITRO: Bertuzzi di Piacenza
RETI: Cremaschi (S) al 6′ p.t.; Giuriola (S) su rig. al 18′ s.t.
NOTE: ammoniti Zendeli (L), Cremaschi (S).

SAN FELICE, Undicesimo risultato positivo consecutivo per il San Felice che contro un Luzzara ostico si prende i tre punti. Pronti via con Cremaschi che semina avversari e dal limite con un pericoloso diagonale scheggia il palo e termina sul fondo.
Al 6’ 5’ cross di Pecorari da destra irrompe Cremaschi che da pochi metri, di testa, impegna Fava: respinta d’istinto del portiere sui piedi dello stesso Cremaschi che ribadisce in gol. Poi ci riprova Scappi e blocca a terra Borghi, il San Felice risponde con Pecorari con un cross da sinistra sul quale Fuseini si tuffa di testa ma il portiere Fava respinge d’istinto con il corpo.
Ripresa. Al 50’ primo tiro in porta degli ospiti, è Scappi che va in velocità e scarica un pericoloso rasoterra costringendo il portiere locale alla parata a terra in due tempi, risponde Zanini al 57’che lascia sul posto Zendeli e dal limite tira, bravo il portiere ospite che si tuffa e con la punta del piede mette in angolo. Al 63’ Pecorari riceve da Zanini , si libera di un avversario e punta la porta del Luzzara: da tergo interviene fallosamente Daolio che lo stende, dal dischetto Giuriola raddoppia.
Ancora un pericolo per gli ospiti con Cremaschi ben lanciato da Giuriola con un tiro dal limite: attento Fava a deviare in angolo. Al 78’ punizione di Nunziata dalla distanza ma Borghi fa buona guardia e blocca, il San Felice rallenta e subito ne approfittano gli ospiti con un paio di azioni ben costruite specie la discesa di Scappi che appena dentro l’area lascia partire un tiro che grazie ad una deviazione per poco non inganna il portiere locale che si salva in angolo.
Siamo ai titoli di coda e non succede più niente, il match è deciso e il San Felice consolida un meritato quarto posto in classifica.
Spogliatoi. Stesso commento per i due allenatori che per ciò che riguarda il risultato si trovano d’accordo. Mister Dall’Asta, allenatore del Luzzara, riconosce: «Il San Felice ha giocato meglio, mentre i miei giocatori non avevano la solita grinta. Contro il San Felice molte altre squadre avrebbero faticato».
Contento Mister Pellacani che intende elogiare i suoi giocatori: «Contro una squadra ostica come il Luzzara si doveva prestare attenzione e i ragazzi oggi hanno sono stati accorti e bravi a sfruttare al meglio le occasioni che sono riusciti a costruire, ora pausa poi la ripresa del campionato con alcune partite toste e vedremo cosa succede».
Franco Tramarin

San Felice-Pallavicino 1-1 Guarda il VIDEO

Eccellenza, punto con il Pallavicino

San Felice-Pallavicino: occasionissima dei giallorossi

San Felice-Pallavicino: occasionissima dei giallorossi

SAN FELICE PALLAVICINO 1-1
SAN FELICE: Borghi 5.5, Barbalaco 6, Spinazzi 5.5, Lartey 6.5, Ficarelli 6, Bulgarelli 7, Bortolazzi 6, Fuseini 6, Pecorari 5.5 (86’ Sarti), Giuriola 6, Cremaschi 6.5. A disposizione Della Corte, Melara, Barbati, Di Natale, Tralli, Pradella. Allenatore Pellacani.
PALLAVICINO: Menta, Cremona, Bertelli, Mazza, Arata ( 29’ Mancastroppa), Cardillo (86’ Cabrini), Corbari, Cerati, Pellegrini, Cossetti, Combielli. A disposizione Bozzetti, Palmas, Testa, Di Mauro, Magnani. Allenatore Barbieri
ARBITRO: Santillozzi di Ravenna (Margheriti di Bologna, Giove di Modena).
RETI: 24’ Cossetti, 55’ Bulgarelli.
NOTE: scongiurato il pericolo nebbia pomeriggio freddo e terreno in discrete condizioni, spett un centinaio circa. Ammoniti Arata, Mazza e Giuriola

SAN FELICE. Primo tempo scialbo e secondo arrembante, con il San Felice che fallisce il colpo del ko. Pecorari al 3’ ha sui piedi un invitante pallone a pochi metri dalla porta, libera Bertelli, Al 22’ ancora Pecorari pericoloso con un tiro secco che mette in difficoltà Menta che blocca in due tempi, un minuto e ospiti in vantaggio grazie alla sfortunata deviazione della difesa locale su un cross che smarca Pellegrini il quale serve in mezzo Cossetti – in sospetto fuorigioco – per un insperato pallone che il giocatore ospite deve solo mettere in rete. Al 39’ Corbari letteralmente non approfitta della corta respinta dell’esprdiente Borghi ed è Ficarelli a spazzare l’area . La ripresa si apre con un tiro su punizione di Cremaschi che Menta blocca a terra poi è Bortolazzi che impegna il portiere in un’altra parata difficoltosa, in campo c’è solo il San Felice che ha iniziato la ripresa alla ricerca del pareggio, pericolo per la porta avversaria con Pecorari che in diagonale al 54’ costringe il portiere alla deviazione. I giallorossi agguantano su calcio d’angolo: Bulgarelli colpisce di testa, Mazza respinge come può e il capitano ribadisce in rete. Da registrare anche lo scontro aereo tra Pecorari e Arata; ha la peggio il centravanti locale che costretto a uscire per indossare un vistoso turbante bianco. Al 73’ altra occasione sciupata dai locali con un tiro altissimo di Bortolazzi da pochi metri su corta respinta di Mazza. Poi tocca a Pecorari che si libera bene ma al momento del tiro consgena la palla a Mazza.
Ultimo quarto d’ora con il San Felice che dà fondo alle residue energie nell’intento di far suo il match ma deve fare i conti con una squadra che, oltre a difendersi efficacemente riesce anche ad imbastire veloci contropiede.
Spogliatoi. Allenatori sostanzialmente d’accordo per ciò che riguarda il risultato finale, soddisfatto Barbieri che elogia i suoi sia per come hanno interpretato la gara sia per il risultato ottenuto: «Abbiamo provato qualche contropiede ma la difesa del San Felice è molto forte e per noi il punto ottenuto contro questa squadra è molto importante».
Pellacani contento per il comportamento dei suoi e per il punto ottenuto «contro un’ottima squadra che consente ai giallorossi di toccare quota dieci risultati utili consecutivi ».
Tratto dall’articolo di Franco Tramarin sulla Gazzetta di Modena

Eccellenza, punto a Colorno

Giuriola Davide Centrocampista - 1986

Giuriola Davide
Centrocampista – 1986

COLORNO- SAN FELICE 1-1

COLORNO: Oppici, Del Nevo, De Micheli, Schiaretti, Caraffini, Urbano, Bovi Mattia, Mariniello, Lorenzini, Bovi Nicola, Mastaj (73’ Scaramuzza). A disp. Mambriani, Ferrari, Badiali, Ortalli, Monica, Bertini.
Allenatore: Piccinini.
SAN FELICE: Della Corte, Barbalaco, Marchesini, Lartey, Ficarelli, Bulgarelli, Traorè (26’ Bortolazzi), Spinazzi (59’ Pecorari), Negrelli, Giuriola (89’ Melara), Cremaschi. A disp. Borghi, Sarti, Di Natale, Tralli.
All. Pellacani.
ARBITRO: Castagnoli di Reggio Emilia (assistenti Younis e Mancarella di Parma)
RETI: 8’ Giuriola, 45’ Urbano rigore.
NOTE: spettatori oltre un centinaio, terreno leggermente scivoloso. Ammoniti Mastaj, Mariniello, Lorenzini, Barbalaco, Bulgarelli. Espulso all’88’ Marchesini per un fallo.

COLORNO. Finisce con una rete per parte una bella partita giocata dal San Felice a Colorno. La due squadre hanno cercato di superarsi per tutto l’arco della gara ma alla fine il risultato di parità è apparso equo.
I giallorossi partono molto bene e già al 4’ sono pericolosi con una incursione di Giuriola sulla sinistra: sul cross rasoterra del centrocampista nessuno dei compagni riesce a intervenire e il pallone sfila dalla parte opposta. San Felice in vantaggio all’8’: Barbalaco lancia in profondità il giovane Negrelli sulla fascia laterale destra, l’attaccante evita l’avversario diretto e mette in mezzo un pallone che viene soltanto deviato malamente da un difensore, dalla parte opposta raccoglie Giuriola che controlla, si accentra e piazza la palla nell’angolo alla sinistra del portiere. I giallorossi di mister Pellacani cercano il raddoppio e al 19’ Negrelli ci prova con una tiro diagonale dalla destra che sfiora il palo.
Il Colorno si fa vivo in qualche modo per la prima volta dalle parti di Della Corte al 28’, quando Mariniello spara al volo da buona posizione ma fuori dallo specchio della porta. Parmensi pericolosi al 38’ con Caraffini, che di testa devia un pallone proveniente da calcio d’angolo: Della Corte si oppone con successo. Al 42’ il 17enne Bortolazzi, entrato al posto dell’infortunato Traorè, riceve un assist da Giuriola e conclude fuori porta di prima intenzione da distanza ravvicinata. Nel finale del tempo il San Felice perde concentrazione e si concede al contropiede dei padroni di casa rischiando di rientrare negli spogliatoi in svantaggio. Al 45’ cross dalla destra e sul palo più lontano c’è Mattia Bovi in libertà: interviene il portiere Della Corte in uscita, commette fallo sull’attaccante che però resta in piedi, l’arbitro fa proseguire e il giocatore del Colorno spara verso rete colpendo in pieno petto Barbalaco: l’arbitro, evidentemente incerto nel valutare l’azione, fischia il calcio di rigore e ammonisce Barbalaco per un fallo di mano non commesso. Dal dischetto segna Urbano. Poco dopo, nei due minuti di recupero, altro contropiede del Colorno con palla gol in area per Mattia Bovi che tira fuori porta.
Nella seconda frazione grande parata di Della Corte al 59’ su conclusione dal limite dell’area di Mattia Bovi, poi una bella conclusione di Pecorari al 61’ con palla che termina sopra la traversa e all’82’ palo colpito da Bortolazzi in girata: sul pallone respinto dal montante arriva Pecorari che tira fuori porta. Da sottolineare che il gioiellino del Colorno Mastaj, veloce attaccante diciassettenne di origine polacca, è in partenza per l’Inghilterra dove andrà per alcuni giorni in prova al Norwich, società di Premier League.

San Felice-Carpaneto 1-0 GUARDA IL VIDEO

Eccellenza, gran colpo col Carpaneto

FIORANO - SAN FELICE

FIORANO – SAN FELICE

SAN FELICE- CARPANETO 1-0
SAN FELICE: Della Corte 6, Barbalaco 7, Marchesini 7, Lartey 8, Ficarelli 6, Bulgarelli 8, Traorè 6, Fuseini 6.5, Negrelli 6, Giuriola 6 (92’ Melara), Cremaschi 6. A disp, Borghi, Sarti, Passerini, Spinazzi, Tralli, Pecorari. All, Pellacani.
CARPANETO: Serena , Pignatello , Barba , Campiani , Lovattini , Fumasoli , Bertelli ( 52’ Giorgi), Armani (50’ Dosi), Delporto (65’ Piccolo), Ruffini,Lucci . A disp, Filippini, Alberici, Strozzi, Mignani. All, Lucci Settimio.
Arbitro: Poggi da Forli, coll, Tomaio e Bonafede, di Bologna.
Reti: 90’ Bulgarelli.
Note: Pomeriggio soleggiato e freddo, terreno in buone condizioni, spett, un centinaio circa. Amm. Ficarelli, Pignatiello, Compiani, Barbalaco,

SAN FELICE. Una rete spettacolare di Bulgarelli regala i tre punti ai giallorossi, contro il forte Carpaneto. Subito possesso palla ospite ma senza eccessivi pericoli per la porta di Della Corte che ha dovuto intervenire su un paio di tiri senza alcuna pericolosità prima resingendo in angolo il tentativo di Compiani da dentro l’area poi bloccando in tuffo una punizione di Delporto al 23’ al quale risponde Traorè che con un tiro radente che in area avversaria. Al 29’ un altro pericolo per gli ospiti grazie ad un preciso cross di Giuriola ed è ancora Traorè che si avventa sul passaggio del compagno ma in leggero ritardo, il tempo si chiude con un tentativo di Ruffini pronto Della Corte a bloccare.
La ripresa inizia con un pericoloso colpo di testa di Traorè, 56’ dal limite avversario Traorè lascia il pallone a Giuriola che costringe il portiere al tuffo, dall’inizio della ripresa l’allenatore ospite Lucci cambia tattica e porta a tre gli attaccanti costringendo il San Felice ad una difesa ancora più attenta, al 61’ Bompiani di testa raccoglie la punizione di Lucci dal vertice sinistro e prende la traversa ma tutto inutile perché l’arbitro fischia il fuorigioco, 73’ Barba, spalle alla porta in rovesciata accarezza il palo con Della Corte, al 78’ Fuseini risponde con una bordata che finisce alta, 86’ Lartey in mischia all’interno dell’area ospite prova di prima intenzione blocca Serena, ci si avvia al termine del match quando al 90’ il gol che decide la partita. Da un angolo Bulgarelli conquista palla al limite dell’area, parte in velocità palla al piede, al limite avversario scambia con Negrelli e dal dischetto segna con un gran diagonale. Rete spettacolare.
Non hà nessuna voglia di parlare mister Lucci. Mister Pellacani contento del risultato ma soprattutto da quanto dato dai giocatori in termini di qualità e quantità.

Eccellenza, sbancata Fiorano nel derby

FIORANO - SAN FELICE: Duello tra Marchesini, Lartey e l'ex giallorosso Nicoletti

FIORANO – SAN FELICE: Duello tra Marchesini, Lartey e l’ex giallorosso Nicoletti

FIORANO- SAN FELICE 0-2

FIORANO: Vandelli 5, Cavallini N. 5 (73′ Chiappini), Hajbi 6, Nicoletti 6, Sentieri 5, Cavallini M., 6 Sela 6 (57′ Ghedini), Teggi 5.5 (77′ Budriesi), Ierardi 5, Toni 5, Alicchi 6. A disposizione: D’Arca, Ferriero, Rinieri, Lodovisi. Allenatore: Fontana.
SAN FELICE: Della Corte 6, Barbalaco 6, Marchesini 6, Lartey 7, Ficarelli 7, Bulgarelli 7, Traorè 6, Fuseini 6.5, Negrelli 6.5(88′ Tralli), Giuriola 6.5 (83′ Melara) Cremaschi 6. A disposizione: Borghi, Sarti, Passerini, Jabeur, Pecorari. Allenatore: Pellacani.
ARBITRO: Pette di Bologna (assistenti Boccher, Restuccia).
RETI: 4′ Giuriola, 65’ Negrelli.
NOTE: campo in discrete condizioni ma scivoloso in alcuni punti, spettatori circa un centinaio. Il direttore di gara ha ammonito i giocatori Cavallini M. (F) e Hajbi (F).

FIORANO. I padroni di casa non riescono a dare continuità ai propri risultati e, dopo due vittorie ed un pareggio, per mister Fontana arriva la prima sconfitta da quando siede sulla panchina dei biancorossi. Il San Felice si è dimostrato squadra quadrata, ben organizzata e con un ottimo organico a disposizione, troppo per l’attuale Fiorano che però ha dalla sua ancora un buon margine di crescita. Con questi tre meritati punti gli ospiti si avvicinano alla parte nobile della classifica, mentre i padroni di casa dovranno sudare ancora molto per uscire dal pantano della lotta retrocessione.
Pronti via e gli ospiti sono subito pericolosi e vanno vicini al gol con Cremaschi (3’) che non riesce a toccare in scivolata un cross che attraversa tutta l’area piccola. Giuriola poco dopo porta in vantaggio i suoi con un pallonetto di testa che sorprende la difesa avversaria, non impeccabile nell’occasione. Il San Felice appare più organizzato e al 14′ Cremaschi semina due avversari e con un destro a giro supera Vandelli, ma il palo gli nega il raddoppio. La prima azione del Fiorano arriva al 25′ su punizione di Toni con palla che rimbalza davanti a Della Corte che però è attento e riesce a deviare sulla traversa. Per il resto del primo tempo succede poco tranne una protesta dei padroni di casa per un fallo di mano di Bulgarelli al limite dell’area e, sul fronte opposto, un tiro di Traorè fuori. A inizio ripresa il Fiorano sfiora il pareggio: su punizione di Toni, Hajbi spizzica e Sentieri impegna severamente Della Corte. Poco dopo Bulgarelli di testa manda a lato su azione d’angolo. Al 16′ Cremaschi calcia da centroarea, troppo debole per impensierire Vandelli. Al 20′ gli ospiti raddoppiano con Negrelli abile a sfruttare una corta respinta del portiere su un tiro non irresistibile di Traorè. Il Fiorano accusa il colpo e subito dopo rischia di capitolare ancora con Giuriola che, dopo una bella azione personale, centra il palo. Pian piano i biancorossi prendono coraggio e tentano il tutto per tutto buttandosi con insistenza in avanti. Ierardi solo davanti al portiere per un soffio non arriva sulla palla su traversone di Toni e poi ci prova anche Ghedini che però spara fuori. Anche il forcing finale non produce effetti anche perché gli ospiti controllano con sicurezza chiudendo bene tutti gli spazi.

Tratto dall’articolo di Marco Bedini sulla Gazzetta di Modena

 

San Felice Fidenza 2-0 GUARDA il Video

Go to Top